Domenica 27 settembre alle ore 11 a Rossiglione (Ge) verrà inaugurata la Panchina Gigante (Big Bench) n° 116. E’ stata collocata sulla strada del Termo in un punto molto panoramico, vicino al bivio che porta alle Puvie (strada sterrata) ed al confine tra Piemonte e Liguria.

Presso le attività commerciali locali quali bar, ristoranti e aziende agricole di Rossiglione verranno consegnati i timbri legati alla Panchina Gigante n° 116, in questo modo i visitatori potranno apporre il timbro di Rossiglione sul loro passaporto o acquistare quest’ultimo nel caso in cui ne siano sprovvisti.

Da questo punto, nelle giornate terse, si gode una bellissima visuale sull’appennino che separa le due regioni.

Il colore? Un blu vivace, come il non lontano Mar Ligure e come il cielo che crea una quinta naturale alle cime appenniniche che si possono ammirare da quel punto privilegiato. 

La Panchina Gigante di Rossiglione (Rsciugni in dialetto) è la seconda Big Bench posizionata in Liguria.

Le coordinate sono

44°58’09.5″N 8°64’54.5″E

I due caselli autostradali più vicini sono entrambi posti sull’autostrada A26 “Dei Trafori”. A nord c’è il casello di Ovada (Al) che dista circa 11,5km passando attraverso la frazione Costa d’Ovada oppure 18km transitando sulla strada provinciale SP456. A sud c’è il casello di Masone (Ge) che dista circa 17,5km.

Vista l’emergenza Covid, è necessario indossare la mascherina protettiva in maniera corretta e mantenere la distanza interpersonale di sicurezza.

Festeggiamo la nuova Big Bench di Rossiglione ma in sicurezza 😉

locandina inaufurazione Big Bench Rossiglione

Vi lascio qualche altra dritta nel caso in cui decidiate di arrampicarvi (in senso metaforico) fin lassù.
 
Nella zona nota come “Valli del latte” di Rossiglione (non lontana dalla Big Bench) ci sono diverse aziende agricole che producono e vendono ottimi formaggi di latte vaccino o ovo-caprino, latte e talune anche carne. Sono distribuite lungo la Strada Panoramica delle Ciazze, non mancano i B&B ed i Bed & Bike. Il bello di questa vallata è che spesso gli animali sono liberi al pascolo, sembra di essere in vallate alpine.
 
Ad inizio estate si tiene la bella manifestazione detta “Passaggi” che riprende le antiche feste nelle aie delle cascine e consente, tramite una camminata, di visitare queste realtà e gustare varie prelibatezze gastronomiche.
 
In paese c’è l’originale Museo PassaTempo che permette di effettuare un tour fra gli usi ed i costumi delle famiglie italiane dal secondo dopoguerra in avanti attraverso la raccolta di numerosi oggetti, auto, moto …..ecc. Purtroppo non so dirvi quali siano le modalità di visita in periodo Covid. Consiglio di contattare la struttura per avere informazioni precise.
 
La zona della Big Bench si presta inoltre ad effettuare escursioni a piedi o in bici.

Link utili:

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GIRINGIRO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *