L'Opera di Vienna

Nel 2020 ricorre il 250° anniversario della nascita del celebre compositore tedesco che nacque a Bonn ma trascorse molti anni della sua vita nella splendida città di Vienna in Austria.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GIRINGIRO

Ludwig van Beethoven nacque a Bonn il 16 Dicembre 1770, nel 1787 si recò una prima volta a Vienna per prendere lezioni di pianoforte dal già famoso Wolfgang Amadeus Mozart. Poco dopo il suo arrivo fù però costretto a ritornare a casa perchè la madre ammalata stava morendo. Nel 1792 vi fece nuovamente ritorno ma questa volta prese lezioni da Franz Joseph Haydn perchè Mozart, il geniale “enfat prodige” della musica classica, era venuto a mancare l’anno precedente.

Dal 1792 Beethoven non lasciò più la splendida città austriaca dove compose la maggior parte delle sue opere più famose e vi restò fino alla sua morte.

Quest’anno, nel duecentocinquantesimo anniversario della sua nascita, l’ex capitale del Regno Asburgico lo celebra con una fitta serie di eventi che culmineranno nel mese di dicembre 2020.

Vienna non è solo famosa per i valzer, le musiche di Franz e Richard Strauss, Vienna è Musica con la M maiuscola.

Il grande compositore tedesco ma austriaco d’adozione sarà esplorato sotto tutti i punti di vista. La città di Vienna offrirà ai visitatori ed agli appassionati di musica classica una panoramica a 360 gradi sulla musica e la figura di Beethoven.

La Wiener Symphoniker, una delle orchestre più importanti di Vienna, propone la celebre Pastorale e la Fantasia Corale in data 11/01/2020. Il 15 maggio si svolgerà un concerto in contemporanea con la Beethoven Orchester Bonn che sarà trasmesso su maxi schermi. Questo concerto unirà idealmente le due città più importanti nella vita del compositore. A giugno l’orchestra eseguirà inoltre un paio di concerti in cui saranno suonate le più famose opere di Beethoven.

Il Museo Beethoven (situato in Probusgasse 6 a Heiligenstadt, nella periferia nord di Vienna) ha in serbo molte attività per festeggiare questo anniversario.

Lo stesso dicasi per per la Haus Der Musik (Casa della Musica), la Casa Pasqualati (la casa in cui il compositore visse per diversi anni), la Mozart Haus, la Secession, il Museo Leopold.

Concerti, mostre, opere, conferenze, rassegne di vario tipo: il panorama dei festeggiamenti è molto vasto. Inoltre Vienna è una meta fantastica per una vacanza. Ci sono già stata un paio di volte, sempre in inverno e non vedo l’ora di tornare a visitarla in primavera o estate perchè i suoi parchi e giardini penso siano stupendi durante la bella stagione.

Il mio consiglio è di visitare la pagina “Beethoven 2020 a Vienna” sulla quale si possono trovare informazioni dettagliate sui vari appuntamenti previsti in città e nei dintorni per assaporare al meglio questa ricorrenza.

Eventuali altre informazioni possono essere richieste presso i seguenti uffici o sportelli:

  • Tourist-Info Wien (Centro Informazioni Turistiche di Vienna)
    Albertinaplatz 1, 1010 Wien
    Orario apertura: tutti i giorni dalle 9 alle 19
  • Tourist-Info Flughafen Wien-Schwechat (Informazioni turistiche presso l’aeroporto di Vienna-Schwechat)
    Ankunftshalle (atrio degli arrivi), 1300 Schwechat
    Orario apertura: tutti i giorni dalle 7 alle 22
  • Tourist-Info Hauptbahnhof Wien (Informazioni turistiche nella Stazione Centrale di Vienna)
    presso InfoPoint delle Ferrovie Austriache ÖBB, 1100 Wien
    Orario apertura: tutti i giorni dalle 9 alle 19

Chi ama la musica classica ed il genio di Ludwig van Beethoven non può quindi mancare a questo ricco programma di appuntamenti a Vienna.

Link utili:

Immagine di copertina: Foto di Waldo Miguez da Pixabay (Libera per usi commerciali, Attribuzione non richiesta)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GIRINGIRO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *