Rembrandt a Leiden

I Paesi Bassi celebrano i 350 anni di Rembrandt e del Secolo d’oro

Nel 2019 si celebrano i 350 anni dalla morte del pittore Rembrandt Harmenszoon van Rijn, meglio noto come Rembrandt.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GIRINGIRO

Il geniale pittore ed incisore olandese nacque a Leiden (Leida) 15 luglio 1606 e morì il 4 ottobre 1669 ad Amsterdam. E’ considerato uno dei massimi pittori dell’arte olandese, europea e mondiale. Visse nel periodo detto “Gouden eeuw” (Secolo d’Oro) uno dei più prosperosi per i Paesi Bassi.

Quest’anno molte città olandesi si apprestano a celebrarlo con manifestazioni, mostre ed eventi vari.

Il clou delle manifestazioni è ovviamente ad Amsterdam.
Il museo Rijksmuseum sul suo sito ha definito il 2019 come l’Anno di Rembrandt. Per la prima volta questo museo espone 22 pitture, 60 disegni e oltre 300 esempi di stampe di Rembrandt nella sua collezione dal 15 febbraio al 10 giugno 2019. La mostra si chiama “Alle Rembrandts”. Sarà anche possibile effettuare dei tour guidati “Rondleiding Rembrandt”, sia per singoli che gruppi, che permetteranno ai partecipanti di conoscerlo meglio  sia come artista che come uomo. Chi era costui? Cosa lo ha reso così speciale? Chi erano i suoi amici, rivali, mecenati? Durante i tour verranno fornite le risposte a queste ed altre domande sulla vita e le opere di quello che viene considerato il pittore olandese più celebrato. Per maggiori informazioni conviene consultare il sito multilingue del Rijksmuseum.

In autunno il Rijksmuseum presenterà inoltre una panoramica completa dei dipinti dei due grandi maestri del XVII secolo Rembrandt e Velazquez nella mostra omonima che si svolgerà dall’11 ottobre 2019 al 19 gennaio 2020.

The Nightwatch by Rembrandt
The Company of Frans Banning Cocq and Willem van Ruytenburgh – La Ronda di notte [Rembrandt]

Nella Rembrandt Huis si svolgeranno 3 eventi:

  • dal 1 febbraio al 19 maggio 2019 si svolgerà la mostra “Rembrandt’s Social Network”  che esplora la rete di interazioni sociali e relazioni personali dell’artista. L’evento analizza i rapporti del pittore con la famiglia, gli amici ed i conoscenti.
  • dal 7 giugno 2019 al 1 settembre 2019 si terrà la mostra “Inspired by Rembrandt” sui 100 anni di collezionismo da parte della casa-museo di Rembrandt. Questo edificio non è stato solo la casa ed il laboratorio del grande pittore ma è stato anche un vero e proprio museo con relativa collezione per un centinaio d’anni. Gli esempi più notevoli e preziosi di questa collezione saranno dunque esposti in occasione di questo evento.
  • dal 21 settembre 2019 al 16 febbraio 2020 si svolgerà il “Laboratorium Rembrandt” che svelerà le tecniche usate dal geniale artista. Come ha fatto Rembrandt a realizzare i suoi dipinti e incisioni? Come si indaga su queste tecniche al giorno d’oggi? Alla Rembrandt Huis verrà realizzato un laboratorio in cui verranno rivelati i segreti del maestro. Negli ultimi anni scienziati e restauratori hanno sottoposto varie opere d’arte di Rembrandt ai più recenti metodi di analisi. Questo ha spesso prodotto risultati sorprendenti. Questo consentirà ai visitatori di poter  sperimentare in prima persona i metodi e le tecniche scientifiche nel luogo in cui sono state realizzate le opere d’arte.

Durante tutto il 2019 la Rembrandt Huis organizza una serie di eventi incentrati su Rembrandt. Ci sono lezioni, conferenze, eventi serali e molte altre attività. Per vedere i vari appuntamenti conultare il sito della casa-museo.

Le altre città in cui si svolgeranno manifestazioni ed eventi legati a Rembrandt nel 2019 sono Den Haag, Leiden, Leeuwarden, Haarlem, Dordrecht.

Ecco dunque un motivo aggiuntivo per scegliere una vacanza o anche un weekend ad Amsterdam o, più in generale, nei Paesi Bassi. Potrebbe anche essere una buona occasione per visitare nuovamente questo paese nel caso in cui ci siate già stati in passato.

Link utili:

Rijksmuseum: https://www.rijksmuseum.nl

Rembrandthuis: https://www.rembrandthuis.nl


Foto in evidenza: la porta Morsch Poort a Leiden che venne costruita nel 1669.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GIRINGIRO

Written by 

Sono una viaggiatrice "slow", mi è sempre piaciuto esserlo, mi piace molto organizzarmi il viaggio e poi lungo il percorso effettuare delle deviazioni fuori programma, finendo inevitabilmente con l'allungare il tragitto. Per me viaggiare non è ricercare la meta esotica ma è scoprire emozioni, per questo penso che "la destinazione non sia così importante quanto il viaggio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *