Veduta S. Giacomo Valle Aurina

L’escursione alla Malga Bärental è un piacevole percorso della Valle Aurina, deliziosi i formaggi ed il burro che qui si producono.

[Ultimo aggiornamento: 07/04/2020]

Chiesa S. Giacomo Valle Aurina
Vista della Chiesa di San Giacomo dal punto di partenza dell’escursione

 

L’escursione si svolge nella Valle dell’Orso che fa parte della Valle Aurina in Trentino Alto Adige. La Valle dell’Orso prende questo nome perchè in passato c’erano questi plantigradi.

Dati tecnici:

  • Partenza: San Giacomo in Valle Aurina
  • Tappe intermedie:
  • Arrivo: Malga Bärental
  • Lunghezza percorso:
  • Dislivello: 734m
  • Quota partenza: 1140m s.l.m.
  • Quota arrivo: 1874m s.l.m.
  • Tempo percorrenza: circa 140 minuti (andata), circa 120 minuti (ritorno)
  • Difficoltà: sentiero escursionistico ripido ed a tratti non ben segnalato (E)
  • Segnavia: 7
  • Carta/mappe: carta topografica della Casa Editrice Tabacco, scala 1:25.000, foglio 035 “Valle Aurina e Vedrette di Ries”

Escursione:

Partiamo da San Giovanni e lungo la strada statale SS621, all’altezza del paese di San Giacomo, sulla destra c’è una palina con le indicazioni “Bärental 7”. Il numero 7 indica il sentiero che si dovrà seguire per arrivare alla meta odierna nella Valle dell’Orso.

Il percorso da noi scelto è il vecchio sentiero (quello ripido) non la strada forestale a tornanti che è decisamente più agevole ed alla portata di tutti.

Palina escursione Malga Bärental

La mappa qui sotto indica il punto (cerchio rosso) in cui è posizionata la palina.

Mappa escursione Malga Bärental
Il punto di partenza dell’escursione è posto sulla destra, subito prima del ponte che attraversa il torrente Aurino
Percorriamo dapprima un breve tratto della strada forestale che passa attraverso alcune fattorie e masi. Man mano che si sale il panorama verso la sottostante Valle Aurina è davvero bello.
Panorama Valle Aurina
Panorama verso Cadipietra
Poi i cartelli indicano di seguire un ripido e tortuoso percorso che si inerpica nel fitto bosco. Più avanti il sentiero non è ben segnalato ma si distingue in maniera abbastanza chiara seguendo le tracce in mezzo al bosco che portano ad intersecare in più punti la strada forestale fino a arrivare a un primo pianoro.
Al mattino buona parte del percorso è all’ombra e risulta meno faticoso.
Sentiero verso Malga Bärental
Il pianoro dopo la prima salita nel bosco

Giunti sul pianoro continuiamo a seguire le indicazioni per la Malga Bärental, sempre alternando tratti nel bosco ad altri, più brevi, sulla strada bianca.

Pian piano il bosco si dirada e si aprono dinnanzi a noi diversi pascoli dove pascolano liberamente mandrie di mucche e in cui lavorano alcuni contadini intenti a tagliare o raccogliere il fieno. Guardando in direzione di San Giacomo si notano le cime che segnano il confine fra l’Italia e l’Austria.

Veduta salendo verso malga Bärental
Panorama verso il Wollbachspitz (3210m) e le altre cime che separano Austria ed Italia

 

Sul lato opposto invece si stagliano a poco a poco le cime del Schönberg Spitz (2.479m), Hirbernock (3.100m). Passiamo prima in prossimità della Malga Hochfeld (1.837m s.l.m.) e, nel giro di una quindicina di minuti, passando in prossimità di un torrente, giungiamo alla Malga Bärental (1.874m s.l.m.).

Malga Bärental
La Malga Bärental

 

La strada forestale termina poco oltre, in prossimità della malga successiva che però non è aperta al pubblico.

La malga Bärental (= orso) è gestita dalla famiglia Gartner che è proprietaria anche della casa vacanze Oberachrain in paese. I piatti proposti sono semplici (piatto di speck, piatto misto, formaggio fresco con burro, latte, birre, caffè, minestrone di verdura, Gräukase, salsiccia affumicata). Opto per un bel bicchierone di latte e per il formaggio fresco con burro da spalmare sul mio pane senza glutine che porto sempre nello zaino. Latte e burro hanno un sapore indescrivibile: troppo buoni!

Malga Bärental
Un curioso sistema per convogliare l’acqua del ruscello al lavatoio (nel quale sono tenute al fresco le birre!)
Malga Bärental
La vallata oltre la Bärentalalm chiusa in fondo dal Gamskarschneide (2984m) e dall’Hirbernock (3010m)

Per almeno un’ora siamo gli unici ospiti poi arrivano alcuni tedeschi, dopo aver pranzato prendiamo un po’ di sole nell’angusto e tranquillo prato alle spalle della chiesetta che sorge a fianco della malga, anche se il meteo sta cambiando e arrivano alcune nuvole.

Il rientro lo effettuiamo seguendo integralmente la strada forestale ed evitando di passare nel bosco (la strada del ritorno risulta più agevole ma polverosa e un poco più lunga rispetto a quella dell’andata), inoltre il pomeriggio la temperatura è piuttosto afosa.

Malga Bärental
La chiesetta a fianco della Bärentalalm e sullo sfondo il Schönberg Spitz (2472m)

La Valle dell’Orso in cui sorge l’omonima malga è molto bella e si presta a numerose escusioni, alcune delle quali più adatte a escursionisti esperti poichè vi sono tratti esposti o ferrate.

Dalla malga Hochfeld è possibile anche raggiungere il Klaussee (Lago della Chiusetta) passando per la cima Hochfeld (Campalto, 2.296m) oppure la stazione a monte della funivia Klausberg, mentre in prossimità della malga Bärental parte un sentiero che conduce al Schönberg Spitz.

Come raggiungere San Giacomo in treno:

fermata alla Stazione di Brunico posta sulla linea ferroviaria da Fortezza a San Candido in Val Pusteria. Brunico dista poco meno di 20km da Lutago il primo paese della Valle Aurina che può essere raggiunto tramite un comodo servizio di bus che serve anche gli altri paesi della vallata tramite la SS621. Il servizio di bus la Domenica ha orari alquanto ridotti, mentre, in settimana, passa più frequentemente (è bene consultare gli orari sul sito della SII http://www.sii.bz.it, la società che gestisce il servizio di trasporto).

Altre foto:

Sul sito Flickr si possono vedere altre foto scattate durante l’escursione

Link utili:

[Immagine di copertina: veduta di San Giacomo in Valle Aurina]


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GIRINGIRO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *