Il Bloemencorso 2020 si svolgerà sabato 25 aprile 2020 ed il tema sarà “Freedom” (Libertà).

Ultimo aggiornamento: 29/07/2019

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GIRINGIRO

L’edizione 2019 del Bloemencorso si è già svolta, sei comunque in tempo per organizzare un viaggio nei Paesi Bassi e prenotare per la prossima!

Bloemencorso
Il carro “Vakantie” del 2008

 

Il Bloemencorso è un corso fiorito che, attraverso un percorso di circa 40 chilometri, parte da Noordwijkerhout e si conclude a Harleem nel sud dell’Olanda. Attraversa alcune cittadine del Bollenstreek e passa anche in prossimità del parco Keukenhof.

Questa è la più grande e famosa parata di fiori nel mondo ed è caratterizzata dalla presenza più di venti carri fioriti e numerose auto decorate con fiori che si alternano a gruppi folkloristici e a bande musicali. Il tema dell’edizione 2008 erano le vacanze (= “vacantie”), quello del 2009 saranno i libri famosi. Ogni anno viene scelto un tema differente.
Insieme al parco Keukenhof, il Bloemencorso è uno degli appuntamenti da non perdere nella primavera Olandese!

Il percorso del Bloemencorso 2019

La parata si svolge sempre di Sabato ma i carri restano esposti in una delle vie principali di Haarlem per quasi tutta la giornata di Domenica (fino alle ore 17), vedendoli così da vicino si può meglio apprezzare la bravura delle persone che con tanta pazienza li hanno allestiti e ornati con i fiori nei giorni precedenti alla manifestazione.

La sera precedente la data della manifestazione, i carri effettuano una breve sfilata fra le 21 e le 22 a Noordwijkerhout. Il mattino successivo, si svolge l’evento ufficiale “Bloemencorso”.

Il viaggio riprende di buon ora da Noorwijkerhout e si attraversano in sequenza i seguenti paesi (tra parentesi le ore indicative di passaggio nelle varie località): Noordwijk (09:30), Voorhout (11:30), Sassenheim (12:15), Lisse (15:00), Hillegom (16:15), Bennebroek (19:25), Heemstede (19:50) ed, infine, arrivano a Haarlem (20:45) verso la sera di Sabato. Il percorso viene interrotto per la pausa pranzo (dalle 12:30 alle 14:00) e la cena (dalle 17:30 alle 19:00).

La decorazione di questi carri con migliaia di fiori viene effettuata da volontari tre giorni prima della parata. In determinati orari (indicati sul sito ufficiale del Bloemencorso) è possibile assistere all’allestimento dei carri presso il Klinkenberghalls (DeLeeuw Flowerbulb Group) in Rijksstraatweg 52 a Sassenheim e vedere così le varie fasi della preparazione. Il costo dell’ingresso è di 4€, sconto del 20% per gruppi di almeno 20 persone (prezzi 2008). Avevo scritto un post riguardo all’allestimento dei carri e lo potete lo trovare a questo link.

I comuni chiudono le strade per un po’ di tempo per consentire il passaggio dei carri. Tuttavia anche dopo il passaggio della parata, c’è comunque moltissimo traffico.

E’ preferibile l’utilizzo della bicicletta per raggiungere la località prescelta dalla quale assistere alla sfilata dei carri, tenete conto che nei Paesi Bassi è possibile caricare la bicicletta sul treno, pagando un sovrapprezzo (sul sito delle Ferrovie Olandesi “NS” potete trovare qualche informazione a riguardo). In fondo al post su Keukenhof vi sono alcuni link a negozi nello Zuid-Holland in cui si affittano le bici.

A Voorhout, Sassenheim, Hillegom, Heemstede e Haarlem, alcuni dei paesi attraversati dalla sfilata, vi sono le stazioni ferroviarie. Alcune di queste sono però posizionate in periferia e non molto comode per raggiungere il centro del paese.

Potendo concedervi qualche giorno di vacanza, l’ideale sarebbe abbinare il Bloemencorso alla visita al parco Keukenhof!

Video:

Tramite questo link è possibile vedere un breve video che ho creato con le foto scattate durante il Bloemencorso del 2019 -> https://youtu.be/mi3X1ITiGgc

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright GIRINGIRO

Scritto da 

Sono una viaggiatrice "slow", mi è sempre piaciuto esserlo. Mi piace molto organizzare da sola il viaggio e poi lungo il percorso effettuare delle deviazioni fuori programma, finendo inevitabilmente con l'allungare il tragitto. Per me viaggiare non è ricercare la meta esotica ma è conoscere, imparare, scoprire emozioni, fotografare anche solo con la mente. Per questo penso che "la destinazione non sia così importante quanto il viaggio". Echt genieten!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *